Feeds:
Posts
Comments

Posts Tagged ‘allievi’

WORKSHOP DI BOLOGNA
2-3 MARZO 2013
“ L’utilizzo del corpo nell’apprendimento ”

afa

Si è concluso a Bologna con successo il Work Shop “L’utilizzo del movimento nell’apprendimento” condotto da Eilat Almagor, che aveva come obiettivo la diffusione del Metodo Feldenkrais a sostegno degli insegnanti diplomati nel Centro e di tutti gli altri Insegnanti F. che lavorano sul territorio bolognese. Per pubblicizzare l’evento sono stati utilizzati manifesti giganti che hanno tappezzato l’intera città e le zone limitrofe richiamando un discreto numero di persone. I partecipanti al corso erano prevalentemente insegnanti Feldenkrais con i loro allievi, mentre Berit, che proveniva dalla Svezia, è arrivata sola; c’erano anche altre persone che non conoscevano il Metodo ma che erano rimaste incuriosite.

Il workshop si è rivelato per tutti una meravigliosa opportunità di crescita e apprendimento perchè Eilat ha saputo condurre e coinvolgere con arte magistrale i partecipanti guidandoli alla conoscenza e approfondimento del Metodo e alla scoperta di sé.

lmàlmà

(more…)

Advertisements

Read Full Post »

sda

Chissà Feldenkrais quanto sarebbe stato contento di vedere un gruppo di ragazzi che hanno sfidato “quasi come eroi” i tortuosi tornanti gelati per raggiungere il Centro e poter imparare un Metodo da Lui ideato .

dg          fg

Chissà Feldenkrais quanto si sarebbe rallegrato nel vedere un Centro, con una sala con un caldo pavimento in legno, sovrastato da bellissime capriate, dove si insegna e si impara esclusivamente il Metodo Feldenkrais; accogliendo giovani provenienti da tutte le nazioni per formarli professionalmente.

sv

Quanto Feldenkrais avrebbe gioito, nel vedere soggiornare studenti in accoglienti appartamenti e in piacevoli ambienti socializzanti, dove possono studiare, mangiare, ballare, scambiare idee ed opinioni preparandosi per andare nel mondo ad insegnare un Metodo da Lui creato.

 jj        ooo

Chissà se Feldenkrais si sarebbe sentito realizzato nel vederci sollevare la testa con l’incrocio abituale e non abituale delle mani.

Avrebbe potuto pensare: “ hanno imparato ad utilizzare le potenzialità intellettive ” !

eeeq      qeqqw

Chissà se Feldenkrais si sarebbe compiaciuto nel vedere questi giovani rimasti isolati e sepolti sotto la neve per intere giornate.

Ma hanno gioito nell’osservare l’incantevole Valle del Rubicone ricoperta da uno spesso strato nevoso, circondata da colline innevate che splendevano sotto i raggi del sole.

Fra alti cumuli bianchi hanno riscoperto i giochi dell’infanzia tirando palle di neve .

Feldenkrais si sarebbe immerso in questo suggestivo paesaggio e dopo aver osservato il duro lavoro fatto nel Centro in tutti questi anni per diffondere il Metodo F. avrebbe esclamato :

Romagna Mia !

csdzczcdssdsd

Romagna Mia “ :

Celebre canzone scritta dal maestro Secondo Casadei, cantata in tutto il mondo dagli immigranti italiani quando sentono la nostalgia della loro terra lontana.

“ Il viaggio e i racconti su Feldenkrais “ continueranno nel periodo pasquale.

Ufficio stampa del Comitato Scientifico Strigara 3

Il recupero del primo segmento di Strigara 3 si ripeterà nell’ultima settimana di maggio

Read Full Post »

%d bloggers like this: